Ti trovi in: Home
Benvenuto in Triggiano Democratica e Futura
PD Triggiano: Perchè 10.000 Euro per la comunicazione istituzionale?
Scritto da com.   
Venerdì 28 Ottobre 2016 23:54
Dalla locale sezione del PD riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa.

La Giunta Donatelli con delibera n.90 del 26/10/2016 ha approvato una variazione di bilancio per istituire il servizio di “Informazione e comunicazione istituzionale”.
Pare che siano stati destinati ben 10.000€ (DIECIMILA EURO) per la creazione di tale servizio.
Alcune  domande sorgono spontanee.
Innanzitutto, di cosa si tratta?
Parliamo di un “addetto stampa” o di un’agenzia di comunicazione?
Davvero sono stati messi a disposizione 10.000 €?
Per evitare che l’affidamento di questo incarico diventi l’ennesimo “premio fedeltà” da elargire a qualche menestrello che si è speso durante la campagna elettorale, il PD di Triggiano invita l’Amministrazione a pubblicare un bando pubblico per l’affidamento di tale mansione rivolto soprattutto a favorire giovani pubblicisti.
Ma poi, e qui invitiamo tutti a riflettere, è proprio necessario in questo momento di ristrettezze spendere ben 10.000 € (DIECIMILA EURO) per l’informazione e la comunicazione istituzionale?
Non si potrebbe affidare questo compito a professionalità interne (e qualificate) già presenti nel “personale” del nostro Comune?

 
Gli Artistindipendenti provano ad esorcizzare il tabù della morte
Scritto da red.   
Giovedì 20 Ottobre 2016 00:33
Annamaria De BellisLa morte ha sempre costituito un grande tabù, di cui si preferisce non parlare. “Non temiamo la morte, ma il pensiero della morte”, diceva Seneca. Eppure il tema ha sempre appassionato mistici, filosofi, artisti e letterati d'ogni tipo. E tutti certo ricordiamo la "sorella morte" di San Francesco.
Andando provocatoriamente controcorrente, come nel loro costume, il gruppo degli Artistindipendenti all’H20 For Social, i cui laboratori multidisciplinari sono diretti da Annamaria De Bellis, propone addirittura un’intera settimana di ragionamenti sulla morte. L’occasione è offerta dal mese di novembre, che la liturgia cristiana dedica appunto alla memoria dei defunti.
“La morte ti fa bella”: questo il titolo della manifestazione in programma dal giono 1 al giorno 7 novembre presso la Sala Mostre del Comune di Triggiano.
Qui dalle 10,30 alle 23,00 si alterneranno testimonianze e riflessioni sul grande tabù. L’idea è quella di un discorso a più voci, di un dibattito aperto: infatti  chiunque ne avrà voglia potrà dire la sua sull’argomento, potendo contare su venti minuti di tempo a sua disposizione.
L’originalità dell’iniziativa è evidente. Resta tutta da verificare però la risposta della gente a questa provocazione, il cui fine ultimo, in definitiva, è proprio quello di esorcizzare il momento del grande passaggio.
Le premesse non sono certo le migliori. “Ci sono negozi –racconta Annamaria De Bellis- che, quando vedono di che argomento si tratta, si rifiutano pure di far affiggere le locandine”.
Ma forse basterebbe solo un po’ di ironia. “Non v’è rimedio per la nascita e la morte, salvo a godersi l’intervallo”, diceva Schopenhauer.

 
Triggiano Shortfilmfestival. La serata finale
Scritto da red.   
Mercoledì 19 Ottobre 2016 23:48
Triggiano ShortfilmfestivalIl festival di cortometraggi THE NEXT GENERATION / TRIGGIANO SHORTFILMFESTIVAL, lanciato dalla "Fondazione Pasquale Battista" e dalla Associazione “Alice in cammino e Le Arti” giunge domenica 23 ottobre alla sua serata  finale.
Dalle ore 18 presso la Sala Mostre del Comune di Triggiano, in piazza Vittorio Veneto, saranno presentate le opere partecipanti a questa prima edizione del Festival, riservato alla nuove generazioni di cineasti che hanno voluto cimentarsi sul tema “Triggiano, luoghi storie e visioni”: un doveroso omaggio al territorio che ha visto nascere e operare, come storico e appassionato indagatore e custode di memorie e identità locali, il compianto Pasquale Battista, cui la Fondazione è intitolata.
Nell’occasione saranno anche premiati i migliori cortometraggi, valutati da una apposita Giuria presieduta da Guglielmo Siniscalchi (Sentieri Selvaggi) e composta da Claudio Battista (Fondazione Battista), Annamaria Campobasso (Assessora alla Cultura di Triggiano), Livio Costarella (La Gazzetta del Mezzogiorno) e Velia Polito (Alice in cammino e Le Arti).
In apertura di serata l’omaggio a Pasquale Battista sarà reso con la proiezione del corto “La mia Triggiano” di Pasquale Bruzzese. Seguiranno i saluti del sindaco di Triggiano, Antonio Donatelli, e dell’assessora Annamaria Campobasso e la presentazione della Fondazione “Pasquale Battista” e dell’Associazione “Alice in cammino e Le Arti”.

 
La luna e la Sud Est
Scritto da Piero Quassia   
Mercoledì 19 Ottobre 2016 22:59
ferrovie del sud-estLa LUNA… (PIENA, BELLA IERI SERA), rispetta gli orari del suo girovagare perenne.
La SUD-EST non è capace.
Ammiravamo, ieri sera, la luna piena, tonda e bianca, più di un centinaio di persone, sulla banchina della SUD-EST alla Stazione Centrale di Bari. Aspettavamo tutti l’arrivo del treno delle 19,25 che va per via Conversano. Quasi tutti, un buon 70%, con la testa sui cellulari accesi.
C’era uno che “chattava” (si scrive così?) come un matto, conosceva in maniera incredibile la tastiera del suo telefonino.
Molti a lamentarsi del ritardo esagerato del treno. Ho chiesto ad un giovane se era normale il ritardo del treno. Mi ha risposto che sono ormai tutti rassegnati.
Le due vecchie carrozze sono arrivate che erano quasi le ore 20,00. Insomma sono arrivato a Triggiano che il mio orologio segnava le ore 20,15. Quindi, la tratta Bari-Triggiano ci ha rubato 40 minuti nostro tempo.
E i tantissimi giovani che sono gli abituali passeggeri di quel mezzo di trasporto pubblico preferiscono la “compagnia” del cellulare, anziché rivendicare il diritto a viaggiare in orario.
I responsabili si muovano!


 
Don Salvatore De Pascale presto cittadino onorario di Triggiano?
Scritto da red.   
Venerdì 14 Ottobre 2016 18:32
Don Salvatore De PascaleDon Salvatore De Pascale sarà cittadino onorario di Triggiano? Lo deciderà il Consiglio Comunale, convocato dal presidente Isidoro Milillo per giovedì 20 ottobre prossimo, alle ore 17.00, in seduta pubblica straordinaria di prima convocazione, proprio per deliberare in merito.
Il riconoscimento, se verrà concesso, servirà ad esprimere la gratitudine della cittadinanza alla lunga testimonianza di fedeltà al Vangelo, ma anche al servizio generoso e disinteressato svolto dal sacerdote nella Parrocchia di San Giuseppe Moscati: parrocchia che, proprio grazie all’impegno di don Salvatore, è diventata un importante punto di riferimento non solo religioso, ma anche sociale e culturale del quartiere San Lorenzo.
Tutto ciò, proprio nel momento in cui don Salvatore, in seguito ad una serie di recenti nomine dell’Arcivescovo di Bari, lascia Triggiano per continuare altrove la sua missione.
All’o.d.g. della seduta consigliare anche alcuni riconoscimenti di debiti fuori bilancio derivanti da contenziosi che hanno visto soccombente il nostro Comune.

 
Un bravo vigile urbano
Scritto da Vito Perilli   
Venerdì 14 Ottobre 2016 17:54
Oggi, per conferire su un problema importante con l’Assessora  (scusate il neologismo: non è stato inventato il vocabolo “Sindaca” in riferimento alla Raggi?) alla Cultura sig.ra Anna Maria Campobasso, mi sono recato alla Stazione della Polizia Municipale sita in via Falcone, 4 e lì un’impiegata gentile ha telefonato e mi ha detto di recarmi all’Ufficio Cultura in piazza Vittorio Veneto. Qui dopo aver  cercato invano uno spazio libero in cui parcheggiare, alla fine sono stato costretto a lasciare la macchina in un posto riservato agli handicappati che si trova dinanzi alla vecchia sede dei Vigili Urbani.
Arrivato dinanzi all’Ufficio Cultura ho visto un vigile nuovo, mi sono presentato e gli ho comunicato di essere stato costretto a lasciare la macchina in quell’area vietata. Egli mi ha riferito di chiamarsi Michele Tatone e mi ha consigliato di togliere l’auto di là perché i suoi colleghi stavano facendo i controlli. E quando io ho affermato che non sapevo dove sistemarla, egli ha visto che un automobilista lì vicino stava per andare via, si è rivolto a lui pregandolo di non lasciare libero il posto, ma di attendere “pochi secondi” per darmi il tempo di recarmi dal lato opposto della piazza a prendere l’auto e depositarla al posto suo.
L’automobilista cortesemente ha atteso che io in fretta e furia  (si fa per dire: ho appena compiuto 85 anni!) andassi a prendere la mia auto e facessi il giro dell’intera piazza.
 
La danza degli attrezzi. I gesti dell'olivo
Scritto da com.   
Venerdì 14 Ottobre 2016 17:35
Per LA GIORNATA DEL CONTEMPORANEO -
AMACI Edizione 2016 Il Comune di Triggiano organizza presso la SALA MOSTRE di PALAZZO PONTRELLI in piazza Vittorio Veneto Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2016 una video proiezione di NICO ANGIULI: LA DANZA DEGLI ATTREZZI - I GESTI DELL'OLIVO Video HD 16:9 SPAGNA Un progetto a cura di La Fragua (Collezione privata, 2012)

la locandina

Scrive l’Autore: “La danza degli attrezzi è un progetto nato nel 2010 grazie alla Fondazione Claudio Buziol e alla Bevilacqua La Masa di Venezia, che hanno permesso l'avvio di questa ricerca che indaga le tecniche e le tecnologie delle società rurali, industriali, post-industriali, attraverso un video archivio di gesti agricoli restituiti in forma di danza povera.
La Danza degli attrezzi ha coinvolto comunità locali e agricoltori, danzatori, storici ed esperti di meccanizzazione agraria. Le coltivazioni finora investigate sono Il Riso in Piemonte (a cura di Daria Carmi) il Tabacco in Albania (a cura di Tirana Art Lab e GAI), il pomodoro nel Tavoliere (a cura di Veseel), la vite in Spagna (grazie al Comune di Blanca e al Centro d'arte Negra) quindi l'olio in Andalusia (presso la residenza La Fragua).
Il progetto prevede investigazioni successive sul sale, sul cotone del Congo belga, sul caffè e sul cioccolato, sperimentando forme non legate al video ma al teatro danza. La trasformazione del paesaggio (per mezzo della meccanizzazione) e la relativa mutazione del tessuto sociale, il nuovo ruolo dei migranti nei campi e il ruolo dell’agricoltura nella città, sono alcuni dei temi che emergono ogniqualvolta il progetto è ospite di un territorio. Il gruppo di lavoro si ricompone per ogni nuova coltivazione cercando, tra i lavoratori stagionali, le persone in grado di partecipare all’attivazione del laboratorio di danza.”
 
Xilella. Dopo 4 anni l'UE scopre le frontiere colabrodo
Scritto da Teresa De Petro   
Venerdì 14 Ottobre 2016 17:14
XYLELLA: COLDIRETTI PUGLIA; A DISTANZA DI 4 ANNI DAL PRIMO CASO ACCERTATO, L'UE SI ACCORGE DELLE FRONTIERE COLABRODO.
xilella“A distanza di 4 anni dalla prima segnalazione ‘tracciata’ di anomali disseccamenti su un appezzamento di ulivi a Parabita, solo in queste ore c’è stato il primo via libera formale da parte dell'Europarlamento alle nuove misure contro le malattie delle piante, come per esempio la Xylella. E’ una ulteriore conferma dell’immobilismo e dei gravissimi e inaccettabili ritardi della Commissione Europea nell’affrontare l’emergenza fitosanitaria e nel porre rimedio alle frontiere colabrodo. E’ evidente che non sono state attivate per tempo efficaci misure di rafforzamento dei controlli alle frontiere e non è stato disposto l’embargo avverso le aree da cui proviene il batterio, come ad esempio il sud America e un doveroso periodo di quarantena delle piante provenienti da Paesi extra UE, al fine di bloccare il commercio di materiale vegetale infetto. Pertanto, dall’Olanda possono entrare piante infette, provenienti da ogni parte del mondo, senza che agricoltori e vivaisti potessero cautelarsi”.
E’ il duro commento del Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele, alla notizia delle nuove misure dell’UE contro le malattie delle piante, come per esempio la Xylella fastidiosa, che introducono un sistema di meccanismi preventivi sul fronte della sorveglianza delle importazioni, del controllo e della risposta rapida con piani di emergenza in caso di contagio. Le nuove regole prevedono, in particolare, un sistema per identificare le piante potenzialmente pericolose provenienti da paesi terzi, l'estensione del certificato di salute a tutte quelle provenienti da fuori UE e del passaporto a tutti i movimenti all'interno dell'UE. Il via libera finale è atteso a fine ottobre con il voto in plenaria a Strasburgo.  
 
Anita Maurodinoia, indagata, replica: “Confido nella Giustizia”
Scritto da red.   
Venerdì 30 Settembre 2016 19:15
Anita MaurodinoiaSi è diffusa oggi la notizia di un sequestro da 240mila  euro eseguito dalla Guardia di Finanza, su mandato della Procura, nell’ambito di una inchiesta per truffa aggravata  a carico di otto persone: imprenditori, dipendenti e amministratori dell’ex Provincia di Bari, tutti coinvolti nell’accusa di aver realizzato un sistema clientelare finalizzato all’affidamento irregolare di commesse per la realizzazione di lavori pubblici.
Fra gli indagati anche Anita Maurodinoia, già vicepresidente del Consiglio Provinciale e attualmente leader del movimento “Sud al Centro”.
Ci giunge in serata una dichiarazione sulla vicenda della Mauridonoia che si dice fiduciosa nell’operato della Magistratura.
Ho fiducia nell’operato degli inquirenti – dichiara la Maurodinoia- per chiarire che i 692,79 euro sono stati effettivamente spesi.
Ed infatti, per quel che riguarda le contestazioni che mi vengono mosse è solo ed esclusivamente questo l’addebito.
Si tratterebbe, cioè, secondo la ricostruzione della Guardia di Finanza, dell’indebito rimborso di spese sostenute per una trasferta istituzionale di due giorni (13/14.9.2012) a Roma presso l’UPI.
Naturalmente, potrò facilmente dimostrare documentalmente l’insussistenza di quanto mi viene contestato.
 
Il Circolo ACLI di Triggiano rinnova le cariche
Scritto da com.   
Giovedì 29 Settembre 2016 16:24
IL CIRCOLO ACLI “GIOVANNI PAOLO II” DI TRIGGIANO RINNOVA IL DIRETTIVO E SI AGGIUNGONO COORDINAMENTO DONNE E COMITATO TERRITORIALE FAP.
ACLIIl sei settembre u.s., presso la sede del Circolo in Via Virgilio 127, l’Assemblea dei soci del “Giovanni Paolo II” di Triggiano, ha proceduto alla riorganizzazione del Circolo eleggendo il nuovo direttivo.
I lavori dell'Assemblea sono stati presieduti dal responsabile Provinciale dello Sviluppo Associativo delle ACLI, Vincenzo Lippolis, e dal Vice Presidente Vicario, Michele Dicosola.
Le linee programmatiche, emerse durante i lavori assembleari, porteranno il Circolo ad una attiva presenza nel campo del lavoro e del sociale, anche attraverso il quotidiano impegno profuso dai membri del direttivo, dai volontari del CAAF e Patronato, dal Coordinamento Donne costituitosi all’inizio di quest’anno, dal Comitato territoriale della Federazione Anziani Pensionati (FAP), presieduto dal socio Mario Volpe, dai giovani presenti nel Circolo.
L'Azione del Circolo sarà caratterizzata dalla costituzione di un osservatorio sul mondo femminile che tratterà sia le problematiche strettamente legate ai vari aspetti della vita cittadina (lavoro, cultura, sociale, sviluppo, ambiente, famiglia, ecc), sia le questioni di più ampia rilevanza territoriale.
Il nuovo direttivo del Circolo ACLI “Giovanni Paolo II”, nominato all'unanimità dai presenti, è costituito dai seguenti organi istituzionali:
 
Così domani a Triggiano la Giornata Mondiale dell'Alzheimer
Scritto da Nico Colabufo   
Lunedì 26 Settembre 2016 11:39
XXIII Giornata Mondiale dell’Alzheimer presso il Brain Fallacara Department.
BioforfrugCari concittadini
in occasione della XXIII Giornata Mondiale dell’Alzheimer il Brain Fallacara sarà aperto per la sola giornata del 27 settembre e avrà alcuni momenti fondamentali per il futuro che si spera molto prossimo.
Il primo riguarda il rapporto con le scuole da subito con quelle del territorio che hanno aderito all’iniziativa per cui, almeno una o più classi di ogni plesso indigeno sarà presente con docenti e dirigenti di riferimento. Dopo aver illustrato a titolo esemplificativo il test di diagnostica C4D e gli altri test basati su mircoRNA. Questa parte è curata dalla dott.ssa Elena Capparelli (Direttore di Laboratorio) e la sig.ra Margherita Dongiovanni entrambe componenti della Biofordrug Onlus.
Partirà la giornata evento con la presenza di vari relatori Interverranno: il prof Roberto Perrone, Direttore del Dipartimento di Farmacia-Scienze del Farmaco dell’Università di Bari che illustrerà come la ricerca innovativa messa a supporto delle necessità clinico diagnostiche che hanno un impatto sociale scientifico e culturale notevole possa dare un impulso ad un territorio ad una comunità accademica e dialogare, se di qualità, con i migliori players internazionali. Chi vi scrive interverrà sugli intrecci della ricerca barese con importanti centri di ricerca di eccellenza europei.
Il dott Vincenzo Denicolò illustrerà come l’oculistica attraverso l’imaging diagnostico possa dare un notevole contributo in termini di diagnosi precoce supportando le risultanze di altri biomarcatori ematici innovativi. La dott.ssa Katia Pinto dell’Associazione Alzheimer illustrerà gli impatti sociali dell’Alzheimer e le strategie a supporto dei caregivers.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 394

Login

Inserisci nome utente e password per accedere. Poi click su accesso.

Dopo aver effettuato l'accesso potrai visualizzare | modificare il tuo profilo ed utilizzare tutte le funzionalità del sito riservate agli utenti registrati.

Banner
Promo Banner

Statistiche

Utenti : 630
Contenuti : 5965
Tot. visite contenuti : 5146600

Chi è on Line

Nessun Utente Collegato

Visitatori on Line

 24 visitatori online